Il grande abbraccio alle Tre Cime per l’Africa e per i potenti del G8. Una lunga catena umana per chiedere più attenzione a chi ha bisogno. Un messaggio preciso per i potenti della terra: più attenzione ai poveri, più decisione nel mantenere le promesse. Tutti concordi sul senso profondo dell’abbraccio. Vai all’articolo de “L’Amico del Popolo” 2 3

Otto cd in viaggio per L’Aquila. Ultimo atto dell’abbraccio alle Tre Cime che ha coinvolto 6 mila persone. Caro Bono, tocca a te. Le 6 mila voci che domenica scorso hanno urlato il loro monito abbracciando le Tre Cime di Lavaredo sono partite alla volta del G8 di L’Aquila. Vai all’articolo de “Il Gazzettino”

Adesso abbracciamoci tutti gli anni. Tatiana Pais Becher, raggiante per la riuscita del lungo abbraccio attorno alla Tre Cime, pensa di farne un appuntamento fisso all’insegna della fratellanza. «Ripeteremo ogni anno la catena umana per l’Africa». L’organizzatrice: «Sono già arrivate proposte. Intanto mandiamo al G8 il messaggio con le voci registrate» Vai all’articolo de “Il Gazzettino”

People wearing tee-shirts reading “The Dolomites embrace Africa”, make a human chain around the three Lavaredo peaks in north east Italy Dolomites mountains. The action was organized a few days ahead a G8 summit in L’Aquila by several local committees and organizations to remind G8 leaders of the promises they’ve made for Africa during previous summits. Vai all’articolo de “The Washington Post”

Dolomiti-Africa, l’abbraccio della pace. Mezzogiorno, è il momento dell’abbraccio. Anche le ultime nuvole si tolgono dalla più grande delle Tre Cime di Lavaredo. Bambini e anziani, giovani, tantissimi giovani, volontari e ambientalisti, missionari e disabili, sindaci, pubblici amministratori … Il vescovo di Belluno, Giuseppe Andrich: «Più attenzione ai poveri». Il regista Ovadia: «Cambiare le priorità»Vai all’articolo di “Avvenire”

Toccata quota 6 mila al grande abbraccio per DolomitAfricaG8. Gli scout si sono attendati già ieri sera, sotto le Tre Cime, sul versante Nord, per essere pronti ad abbracciare le tre vette che oggi simboleggeranno tre degli obiettivi di sviluppo del millennio: sradicare la povertà estrema e la fame, garantire la sostenibilità ambientale, promuovere un partenariato mondiale. Vai all’articolo de “Il Corriere delle Alpi”

Ed è un girotondo da seimila persone. Un messaggio per i grandi della Terra del G8: per mano a formare una catena umana in favore del Terzo Mondo. Più di 6 mila persone hanno partecipato oggi alla manifestazione «Le Dolomiti abbracciano l’Africa», gigantesco girotondo attorno alle Tre Cime di Lavaredo, organizzato da varie associazioni no profit con lo scopo di inviare ai capi di governo del G8 un messaggio per l’Africa. Vai all’articolo de “Il Corriere del Veneto”

Moni Ovadia a RTL per DolomitafricaG8. Intervista radiofonica allo scrittore, autore e attore teatrale Moni Ovadia che descrive e sostiene l’abbraccio alle Tre Cime di Lavaredo di domenica 5 luglio 2009. “L’Africa merita il nostro sguardo solidale e fraterno, perché noi siamo una sola umanità: o ci salveremo tutti insieme o non si salverà nessuno” Scarica l’intervista

Il manager degli U2: «Entusiasti per l’iniziativa dell’abbraccio alle Tre Cime». Hi Paul, we’re from Belluno. Le Tre Cime e Paul McGuinnes. Il trio dolomitico salpato domenica sera alla volta di Barcellona per parlare con Bono dell’evento «Le Dolomiti abbracciano l’Africa», è riuscito in qualcosa di davvero incredibile. Ieri, a ora di pranzo, Tatiana Pais Becher, Daniele Giaffredo e Francesco De Bon hanno incontrato il manager degli U2, Paul McGuinnes, per parlargli dell’abbraccio di domenica. Vai all’articolo de “Il Gazzettino”

L’appoggio di Napolitano per l’abbraccio alle Tre Cime. Non solo “appoggio”, ma anche “apprezzamento” da parte del presidente della Repubblica, Giorgio Napolitano, per l’abbraccio, domenica, delle Tre Cime di Lavaredo. Sarà lo stesso prefetto di Belluno a salire fino al rifugio Auronzo per leggere la lettera di adesione del Capo dello Stato. Vai all’articolo de “Il Corriere delle Alpi”

Jovanotti scrive a Berlusconi. Appelli degli artisti per l’Africa. Lontano dall’Aquila ma su altre montagne, nelle Dolomiti, altri musicisti e cantanti danno il loro contributo alla causa dell’Africa, che al G8 avrà un palcoscenico particolare con l’invito di numerosi paesi. Paolo ’Pau’ Bruni per i Negrita, Moni Ovadia, Lucio Dalla, Francesco Baccini, Edoardo Bennato e Gualtiero Bertelli sono scesi al fianco degli organizzatori della manifestazione ’G8 -Le Dolomiti abbracciano l’Africa’ … Vai all’articolo de “Il Corriere della Sera”

G8: una catena umana intorno alle dolomiti per aiutare l’Africa. Un invito a tutti i comuni a spegnere le luci degli edifici pubblici per qualche minuto, per ricordare le persone morte per fame nel mondo. E’ quanto hanno proposto oggi gli organizzatori della manifestazione ”Le Dolomiti abbracciano l’Africa”: una catena umana di seimila persone, pronte ad abbracciare il prossimo 5 luglio, le Tre Cime di Lavaredo, sulle Dolomiti … Vai alla notizia dell’Ansa

Abbracciare le montagne rosa per ricordare il continente nero. Le vie della comunicazione sono davvero infinite. C’è chi scrive nei giornali e chi nei libri. Chi pubblica on-line e chi fa conferenze. Chi parla in televisione e chi alla radio. E poi c’è chi abbraccia le montagne. Scarica l’editoriale di Baobab – Rete Tre della Radio Svizzera

Tre Cime? Yes we can. Presentata ieri a Roma l’iniziativa del 5 luglio che conta già migliaia di adesioni. È possibile abbracciare una montagna, è possibile vincere la fame, è possibile cambiare il mondo. Nel corso della conferenza stampa a Roma per la presentazione nazionale dell’evento del prossimo 5 luglio “Le Dolomiti abbracciano l’Africa”, nel suo toccante messaggio Moni Ovadia, raggiunto ieri telefonicamente, ma certo della sua presenza ai piedi delle Tre Cime il giorno del grande abbraccio, ha scomodato per l’occasione Martin Luther King. Vai all’articolo de “Il Gazzettino”

È possibile abbracciare una montagna, è possibile vincere la fame, è possibile
cambiare il mondo. Nel corso della conferenza stampa a Roma per la presentazione
nazionale dell’evento del prossimo 5 luglio “Le Dolomiti abbracciano l’Africa”, nel suo
toccante messaggio Moni Ovadia, raggiunto ieri telefonicamente, ma certo della sua
presenza ai piedi delle Tre Cime il giorno del grande abbraccio, ha scomodato per
l’occasione Martin Luther King.

Tre Cime pro Africa. Dolomiti-Africa, 200 milioni di anni dopo. Il prossimo 5 luglio, una domenica, le rosee Dolomiti abbracceranno la nera Africa. No, non è una figura retorica. Assolutamente. Una catena umana di 6 mila persone infatti cercherà quel giorno di stringere con un vero gigantesco abbraccio le Tre Cime di Lavaredo. Vai all’articolo de “Il Gazzettino”

Africa e Dolomiti grande abbraccio sulle Tre Cime. I l 5 luglio a mezzogiorno “le Dolomiti abbracciano l’Africa”. Una catena umana di 6000 persone circonderà le Tre Cime di Lavaredo, sia sul versante bellunese che in Alto Adige, per lanciare un messaggio al prossimo G8 dell’Aquila e in particolare all’Italia perché «mantenga le promosse di aiuto e cooperazione in favore dell’Africa e del sud del mondo». Vai all’articolo de “Il Corriere delle Alpi”