La notizia è piombata su tutti come una mazzata, lasciandoci increduli, smarriti, sgomenti. Don Franz ucciso in Puglia! Per un paio d’ore i telefoni scottano. Nelle telefonate, però, spesso i silenzi sono lunghi e dolorosi. Infatti, non ci sono molte parole per descrivere quello che ognuno prova e sente in questi momenti.Il pensiero, inevitabilmente, va all’amico, al prete, al compagno di cammino di tante iniziative. Certamente possiamo dire, con commozione e riconoscenza, che don Francesco è stato “un grande amico” di “Insieme si può…” anzi, ci sentiamo di dire con orgoglio che lo sentivamo essere “uno di noi”. In occasione della sofferta e travagliata separazione dal Centro Missionario, Mons. Savio Gli aveva chiesto di fare da mediatore, incarico che aveva portato avanti non senza difficoltà, visto che da entrambe le parti, in alcune occasioni, era stato accusato di parzialità. Da parte nostra possiamo solo testimoniare l’affetto e la partecipazione con cui aveva seguito il nostro lavoro in questi anni…

Leggi tutto…